Confusione Massima

Sta Sfuggendo Il Controllo ◂ ▸ Gli Eroi
2022/03/25

Oramai sono diverse settimane che è iniziata la guerra in Ucraina, e alcune cose sono già state chiarite. Non parlo ovviamente delle operazioni militari, ma delle reazioni che si sono viste in Italia e nel mondo. Al solito sono a parlare di cose brutte e atteggiamenti non proprio cristallini.
Dunque, vediamo uno scalmanato come Zelensky che preferisce soffiare sul fuoco invece che arrivare a una fine della guerra. In ciò è aiutato dagli americani e dagli europei, con i secondi che sono comunque quelli che ci rimettono di più. Putin avrebbe potuto giustificarsi se si fosse limitato a coinvolgere il solo Dombass: adesso, dopo che lui ha iniziato la guerra e lui ha bombardato scuole e ospedali, non mi pare minimamente giustificabile.
Non mi paiono giustificabili nemmeno il Papa, o i patriarchi ortodossi: tra le banalità papesche, e la, chiamiamola pure con il suo nome, stronzaggine degli ortodossi, non so quale cosa possa vincere la gara. Certamente, però, in Italia (e fuori Italia) abbiamo avuto notizia della saldatura tra le idee della sinistra antagonista e della destra stile Forza Nuova o Casapound. Tutti dietro alle teorie di non so nemmeno chi (da Fusaro a Dugin, ce ne sono tanti altri), vedono in Putin il buono, costretto a entrare in guerra, non a caso il paese dall'altra parte è appoggiato dagli americani, il popolo che più odiano: certo la simpatia e il dinamismo di Biden confortano questi pensieri, ma la corda per legarcisi è poca.

Facebook Twitter Reddit Linkedin